Le caramelle del nonno nel Ventunesimo Secolo. Console Caffè, Bra

Le caramelle non sono sempre una cosa da bambini. I nonni spesso tenevano in tasca confetti di fragranze che non ci piacevano e non capivamo, da piccoli. Le famose pastiglie Leone avevano la linea delle cosiddette digestive che mi sembravano troppo amare. Io preferivo le dissetanti. Eppure, certi gusti hanno una loro ragion d’essere: l’ho scoperto da grande. L’assaggio delle caramelle genziana e menta del Console Caffè di Bra (Cuneo) me l’ha ribadito, dandomi al contempo il sapore di qualcosa di antico.

Il Console Caffè se ne sta su una piazza grande di Bra. Per la precisione, è quella da cui, da sempre, arrivo a Cheese quando ci vado, dopo aver parcheggiato sullo stradone. Nel rutilante mondo cosmopolita di Cheese, il bar della famiglia Genta, anzi successori Genta, fa la figura dell’arcipiemontese. Ma successori di chi? Successori dei Converso, come vedete sull’incarto delle caramelle che fa bella mostra di sé là in alto. Converso, a Bra, è un nome importante. Non so se fossero parenti, ma il più famoso caffè di Bra, e uno dei più fascinosi d’Italia, si chiama appunto Caffè Converso, ed è in centro.

I braidesini

Il bar dei Genta ha un aspetto vissuto, dimesso, forse addirittura disordinato. Ma è autentico. E da tanti anni si fa vanto delle sue specialità. In primis, i Braidesini. I Braidesini sarebbero la variante locale dei Cuneesi, quei morbidi dolcetti cioccolatosi che ogni paesino della Langa propone in piccole varianti. Ecco, quelli di Bra li fanno loro. Ma non li ho provati, lo farò la prossima volta.

L’angolo delle caramelle

In un altro angolo, ci sono invece le caramelle, vendute sfuse, a peso, oppure già impacchettate.

Caramelle genziana e menta

Eccole qui. Già l’incarto, nei colori del bianco e del verde acqua, ha una di quelle grafiche che testimoniano una lunga storia, e che personalmente mi piacciono da matti. All’apertura, la fattura artigianale prorompe: ogni caramella è diversa dall’altra. Vorrebbero essere ovali, ma di fatto hanno una forma irregolare, liscia ma grezza. Meglio, mi piace ancora di più. Il gusto è carezzevole, amaricante, rinfrescante senza infingimenti. All’inizio, il tocco amaro della genziana è prevalente, poi la menta dona la necessaria ariosità. La consistenza è semidura: non sono gommose, ma nemmeno durissime. Potete succhiarle o masticarle senza che facciano crack o che dobbiate temere per i vostri molari. Un assaggio semplice, lo consiglio a tutti.

Console Caffè
P.zza XX settembre, 34
Bra (Cuneo)
Tel. 3408021398

Magari ti piace anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *